4 segni che mangi male

Lavori sodo, vai in palestra, cerchi di mangiare correttamente e di avere uno stile di vita più sano. Ma spesso non vedi i risultati che vorresti. O ancora peggio: la tua salute e la tua disposizione non migliorano come previsto. Questo ha un nome ed è “mangiare male”.

Alcuni segnali indicano che sei sulla strada sbagliata, anche cercando di seguire alla lettera tutti i suggerimenti che hai ricevuto. Dai un’occhiata a quattro di loro e cambia le tue abitudini in meglio.

1. Scegli molti cibi leggeri e diete

È comune vedere persone che vogliono avere una vita più sana scegliere cibi leggeri o diete. Ma la storia non è proprio così! I cibi altamente elaborati, anche quelli con meno calorie, dovrebbero essere evitati e non sostituire frutta e verdura nel menu, vedi?

2. Non hai un menu progettato per i tuoi allenamenti

Praticare attività fisiche è molto importante per coloro che vogliono avere una routine più sana, ottenere qualità di vita e disposizione. Ma gli esercizi non dovrebbero venire da soli. Idealmente, dovrebbero essere accompagnati da una dieta corretta, adatta al loro fabbisogno calorico e adattata alla loro routine.

Per creare il menu ideale, chiedi aiuto a un professionista. Ti guiderà su cosa mangiare e quando: i carboidrati facili da digerire, ad esempio, non sono tuoi nemici e sono adatti anche per il pre-allenamento.

Inoltre, un allenamento impostato appositamente per le tue esigenze e la tua forma fisica è di fondamentale importanza: che ne dici di esplodere nel bodybuilding?

3. Mangi troppo velocemente

Con le loro vite travagliate, molte persone non si riservano il tempo sufficiente per consumare i pasti e, quindi, finiscono per mangiare tra un appuntamento e l’altro. Ciò potrebbe richiedere che il pasto venga consumato in fretta, il che è dannoso per la salute. Mangiare male dipende anche dal modo in cui lo fai.

Il processo digestivo inizia con la masticazione e, una volta che il cibo non viene masticato correttamente, il resto del processo sarà compromesso. Questo può portare ad un aumento di peso, poiché il cervello ha bisogno di almeno 20 minuti per elaborare che stai mangiando e rendersi conto che sei soddisfatto. Quando mangi lentamente, il cervello ha il tempo di calcolare l’azione e indicare la sazietà.

4. Scegli cibi falsi sani

Oggi, con il boom dei blogger di fitness e la ricerca di uno stile di vita più sano, si parla molto di cibo, anche funzionale. In tutti i canali multimediali, puoi trovare un consiglio di moda per perdere peso velocemente.

Sebbene sia positivo sollevare questo tipo di discussione, può anche generare informazioni controverse senza basi scientifiche, che danneggiano la tua salute e l’intero processo di rieducazione alimentare.

Alcuni cibi considerati i beniamini di una sana alimentazione possono essere delle vere insidie, come, ad esempio, frullati, minestre in busta, succhi industrializzati e dolcificanti. Anche la tapioca, che è una buona opzione pre-allenamento, potrebbe non essere altrettanto buona per la colazione.

Ti sei identificato con qualcuno di questi segni? Quindi, niente cibo cattivo! Chiedi aiuto a professionisti nei settori della nutrizione e dell’educazione fisica per avere un supporto adeguato e cogli l’occasione per iscriverti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *