8 alimenti funzionali a cui aderire nella tua dieta

Attualmente si è detto molto sugli alimenti funzionali, ma sai davvero cosa sono ea cosa servono? Nel post di oggi ne parleremo un po ‘.

Gli alimenti funzionali o ingredienti funzionali sono quelli che, oltre alle loro funzioni nutrizionali di base, producono anche effetti benefici sulla salute e sebbene non guariscano, hanno componenti attivi in ​​grado di prevenire o ridurre il rischio di alcune malattie croniche degenerative, come il cancro e il diabete, oltre ad avere un impatto positivo sulle prestazioni fisiche come la costruzione muscolare e il comportamento delle persone nel ridurre l’ansia e la depressione.

Tuttavia, è necessario avvertire che gli alimenti funzionali non agiscono come medicinali, quindi per godere dei loro benefici, è necessario associarli a uno stile di vita sano (dieta equilibrata + esercizio fisico).

La composizione dei semi di lino contiene proteine, fibre alimentari e acidi grassi polinsaturi (Omega 3 e Omega 6) che hanno la capacità di diminuire il colesterolo cattivo (LDL), aumentare il colesterolo buono (HDL) ), prevenendo varie malattie cardiovascolari e riducendo l’infiammazione. Riduce il rischio di cancro al colon e migliora anche la funzione intestinale.

Vino rosso

Quello consigliato dagli esperti è il consumo di un bicchiere al giorno, poiché il vino aiuta a ridurre il colesterolo e l’incidenza di alcuni tipi di cancro, oltre ad aiutare il sistema immunitario.

Alimento ricco di Omega 3, aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, riduce il colesterolo e contiene anche un’azione antinfiammatoria. L’ideale è consumarne tre porzioni a settimana.

I peperoni del genere Capsicum (rosso, peperoncino, finger-of-a-girl, cambuci, jalapeño, americana, cumari-do-pará, odore, murupi, tra gli altri) contengono sostanze che prevengono malattie come il diabete, cancro e problemi cardiaci.

Gli antiossidanti sono importanti anche per combattere l’invecchiamento precoce. Il consumo di pepe aumenta la temperatura corporea e aumenta il dispendio calorico, cioè aiuta a ridurre i grassi.

Aglio

Riduce il colesterolo e la pressione sanguigna, migliora il sistema immunitario e riduce il rischio di cancro gastrico. Si consiglia di consumare quotidianamente spicchi d’aglio, preferibilmente crudi.

Olio extravergine di oliva

L’acido grasso presente nell’olio extravergine di oliva ha un’azione immunologica e antitumorale. Riduce il colesterolo LDL (colesterolo cattivo) e aiuta ad aumentare il colesterolo HDL (colesterolo buono), prevenendo così il rischio di una serie di malattie legate ai livelli di colesterolo, come le malattie cardiovascolari.

I pomodori hanno il composto licopene, che riduce i livelli di colesterolo cattivo e il rischio di alcuni tipi di cancro, in particolare il cancro alla prostata. È anche un potente antiossidante.

Latti fermentati e yogurt

I probiotici (bifidobatteri e lattobacilli) presenti nei latti fermentati e negli yogurt favoriscono le funzioni gastrointestinali, riducendo il rischio di stitichezza e cancro al colon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *